Il basilico

Ci sono molti lavori sulle strade del Comune, dicono sia per potenziare la banda larga, ma le fessurazioni a dire il vero sono molto strette!

Stamane la lentezza del PC che visto il nome del blog dovrei apprezzare era estenuante, ho spento il modem e sembra che un po’ di normalità sia pervenuta.

Certo che spegnere qualcosa è il tentativo primordiale di chi tenta senza conoscere, ma a volte pare sia l’operazione giusta.

Oggi era preannunciata pioggia con allerta protezione civile, finora un sole splendente e siamo alle 16.00 ma adesso le nuvole sono ben presenti.

Quest’anno il basilico ne ho piantato di meno però ho una vecchia bustina di semi che forse perde di germinabilità ma ne sono nate una trentina di piante. Il 50 % sta nei vasi e cresce bene gli altri li ho messi in terra e qui fa fatica anche perchè la terra, argillosa, non è un gran che. Ma non potevo impegnare tutti i vasi.

Lo pianto perchè mia moglie fa il pesto a modo suo, risparmioso e mio figlio che ha fatto 3 anni di Alberghiero, oltre al Classico ed Economia Internazionale (ora prova il dottorato…) storce il naso.

IMG_20160601_184056
20 giorni fa dopo 15 giorni dalla nascita

Il pesto mi ricorda la mia prima trasferta di lavoro a Genova , zona Brignole e occupandomi di servizi tecnici in agricoltura, il pranzo era la conclusione di qualsiasi riunione.

Troffie al pesto, trenette ma parlo di 30 anni fa la cultura enogastronomica era ancora acerba e quindi mi accompagnavano ad una trattoria toscana ma il titolare aveva la tipica cadenza ligure! Il vino e qui è una stranezza di destino era quello di dove abitavo io (per lavoro non per origine) ai Castelli Romani, infatti era “Colli Lanuvini” da Lanuvio, stupendo e poco conosciuto castello.

IMG_20160627_120143

Credo che nessuno del locale conoscesse il paese, era il vino, leggermente frizzante, bianco che si adattava alla cucina con del pesce.

Stamane forse per l’alternanza pioggia e sole sono comparsi gli afidi sugli oleandri (ho cercato qualche prodotto e a dose leggera l’ho dato) qui la foto è di 3 giorni fa!. Ho provato a levarli con le mani ma erano tanti e mi tingevano di giallo. Quando ce vole ce vole. Lontano dal basilico certo!

IMG_20160617_173730

 

 

 

 

Giardino: la vite

Finalmente la pioggia è terminata, da 2 giorni c’è il sole ma la bagnatura è stata forte e lunga e stamane alle 8 ho deciso dopo aver visto che in alcune foglie alcuni sintomi di peronospora erano comparsi.

Quasi come un monello che butta via i giocattoli rotti, poi magari li rivuole!, ho fatto una perlustrazione lungo la ringhiera di casa e qua e là ho strappato le foglie della vite che mi davano il sospetto di essere ammalate. Occhio non vede cuore non duole. Ma stamane mi sembravano aumentate ! allora via a mettere 4-6 ml di zolfo e rame nello spruzzatore da 1 litro. L’ho regolato con la massima dispersione e via!

L’azzurro della rintracciabilità del solfato di rame era la mia soddisfazione (direi forza Azzurri ma chissà perchè la squadra del cuore è più quella di club!) , gocciolava per la voglia di coprire, d’altronde se agisce solo dove arriva come riesco a coprire le parti più nascoste!

Subito questa voglia di penetrare dentro i tralci aveva le sue conseguenze! due macchie bluastre sulla camicia….onde evitare i brontolii della moglie sono andato subito a lavarla con il sapone e mi son messo una vecchia e bianca maglietta che non si è minimamente sporcata.

I grappoli sembrano indenni e già che c’ero ho trattato anche le rose, i 4 pomidori nati spontaneamente per le preesistenti piante dello scorso anno. Fra 7-8 giorni repetita juvant ma non sono sicuro che abbia vinto la prima battaglia!

IMG_20160622_175308

Ps.

Rosita giustamente , lei che ha un giardino cosmopolita, mi ricorda che il suo blog si chiama https://nelgiardinodirosita.wordpress.com/ mentre avevo segnalato un’altro suo sito. Grazie Rosita!

Saluto https://ornitorinconano.com/ che mi segue ora ed è un blog musicale WOW, andatelo a vedere , per me è una novità (carissimo sai che ho le PTC x necessità).

Poi è venuta pure LUNA che fa parte dei miei followers da tanti anni e che trascuro (sig!) https://viaggioperviandantipazienti.wordpress.com/ . Lei legge tanto e recensisce libri molto particolari. In questi giorni tratta di Georges Simenon…..

Non dimentico la emozionante Simona con il suo https://imieialtiebassi.wordpress.com/ che è un po’…sensuale! Poco…però (forse!)

Il giardino, autostimo.

Ager vuol dire campo e 6 anni fa ad agosto, poi ci pensa la piattaforma a ricordarlo magari sono anche di più non importa , ho aperto con trepidazione  non conoscendo nulla di web il blog.

Poco fa mi ha scritto https://briciolanellatte.com/ apprezzando uno degli ultimi articoli. E’ uno scrittore ed attento osservatore delle persone che vivono nel suo mondo reale e poi anche immaginario.

Poi spesso guardo il blog di https://recuperocose.wordpress.com/ che è di Rosita una botanica de facto che ha un giardino magari piccolo ma c’è di tutto e postando le foto ci fa tesoro delle sue scoperte. Ha pure un bel pollice verde.Oggi ha pure raccolto in giro le Sorbole . A me pareva  un’espressione di meraviglia.

Sorbole: http://www.agraria.org/coltivazioniarboree/sorbo.htm le ha raccolte ora rossicce in parte ma si devono maturare con calma e si mangiano in autunno.

Allora con l’essere un volontario con volontà che vacilla (penso che necessiterebbe associazioni non solo pie ma anche progettuali che aiutino i volontari ad essere dignitosamente riconosciuti dalla società, se qualcuno chiederà sarò più esplicito) e avendo sempre fatto del lavoro (inutile, lo scopro da 2 anni che nessuno ha bisogno delle mie conoscenze) pagato e mi sembra che scrivere qui e non cliccare sulle PTC sia tempo sprecato.

Ho aperto un altro blog (tanti ne ho aperti e chiusi dopo poco) perchè Adsense, Altervista inseriscono delle pubblicità dittatoriali. Se prevalgono sul testo non è che la gente viene a leggere la pubblicità sul mio sito!

Forse dovrei comprare il dominio qui e poi cercare la pubblicità, ma credo costi 18 euro e la pubblicità non credo arrivi a questa cifra di guadagno.

Comunque avendo frequentato la LIS che qui ho raccontato ma poi dimenticato , oggi il blog  http://www.lisdove.altervista.org l’ho riconvertito come una sperimentazione di lettura  partecipata. Ho trovato un bel libro di un giornalista francese (D. Lapierre) che sa emozionare raccontando gli incontri con uomini che hanno caratterizzato la storia. Non necessariamente eroi o noti ma con vissuti formativi. Metto delle pagine, metto altre foto, evidenzio connessioni. Magari un nonno, un sordo può leggere e stimolarlo a raccontare con i suoi modi ad altri.

Allora Ager che serve? Vorrei raccontare la mia vita con il giardino e la cocorita Pegghi comprata, penso giovane (non sapeva il venditore se era M o F, ma ora dal suo bianco naso penserei sia F) con la quale tento un timido approccio e mi piace pensare che ascolti!

Sono 13 ore che piove e quest’anno avevo tanti enormi grappoli di uva (c’è una vite di 50 anni che corre per 7-8 metri lungo il giardino) ma ho già fatto 3 interventi fitoiatrici (2 con un sistemico e 8 giorni fa con il classico verderame) . Ma con questa bagnatura e temperatura 18-20 gradi che fine farà? La foto risale a 15 giorni fa in fioritura!

IMG_20160530_183139

 

 

 

Cambiare programma

Quando lavoravo e dovevo scrivere dei progetti di sviluppo rurale o formazione, ricercando bandi e finanziamenti essenzialmente nazionali perchè per quelli europei necessita una rete e una condivisione delle amministrazioni pubbliche perchè c’è anche una ripartizione finanziaria per Stato (non scritta ma di fatto) , una delle risorse di software che ricercavo era la progettazione.

Cioè delle guide per costruire un percorso con coerenza fra obiettivi, finalità, strumenti, valutazione, ecc.

Molti libri anche sul benessere parlavano di programmazione ad es. la PNL come metodo per orientare nelle scelte, per tenere sotto controllo le tue scelte, emozioni.

Non ci doveva sfuggire nulla, altrimenti si usciva dal piano.

Oggi invece ho letto una verità, dura ma che si è sperimentato. Ora non tutto ciò che si sperimenta è buono, la croce esiste per i cristiani e per chi non crede o di altre professioni religiose. Ma come affrontare il non previsto che accade?

Ecco che il nostro programma non si avvera nella vita , sulla carta o sui software si possono prevedere delle variabili ma necessita una stima statistica.

Nella vita non accade ciò che nel calcio chi vince dice per consolare il perdente che a fine anno gli errori arbitrali si compensano (penso che non esiste uno studio in tal senso) ma allora l’errore è che non dobbiamo amare il programma ma essere pieni di speranza per programmi che accadono.

Allora se sappiamo che una persona cade in disgrazia (salute, lavoro, relazioni,ecc..) noi possiamo far parte di quei software che aiutano chi aveva programmato il perfetto divenire.

 

 

 

 

Che tempo che fa!

Fazio tanti anni fa credeva che la metereologia potesse allietare i week end televisivi ma oltre a quel pacioso de La7 mi pare si chiami Corona non mi fate ritornare su Google  la memoria mia è ormai in mano alla molecola antidepressione che finisce per z ma non è Prozac, è nuova, ti fa dimenticare e vedi che funziona, solo Bernacca conquistò la fama.

Si poi c’era pure un piccoletto e mi pare che il figlio ….

Ma piove, c’è il sole e  “tutte le gatte fanno l’amore”, son le parole, che escono dalla testa e le dita giocherellano sulla tastiera stinta dai tanti battiti dei polpastrelli dei 2 indici (mica uno).

IMG_20160424_090523

Però qui è così : chicchi di grandine e pensi ai fiori dell’arancio, ai micrograppoli della vite alle foglioline dell’insalata appena spuntata dall’umida terra e poi si riaffaccia il sole come un’altalena.

Correggere il testo, segno di rispetto per chi legge. E’ fatica, chi l’ha detto che scrivere è liberatorio? Prescrizione semmai.

IMG_20160424_075615

 

Essere o malessere

Volevo aprire un altro blog dove le parole fossero loro le padrone e in più cambiando piattaffaroma (ma il software è romanista?) c’era pure Adsense ma non aveva sense!

Di social sono stanco anche i talk show che ho visto in tutti i canali non li reggo più.  Di Martedi è un mese che chiama il dott. Cazzola che gli è pure scappata, senza accorgersi, la frase che ciò che ha detto il ministro Padoin è una “supercazzola“. Poi quando si è accorto a fatto cattivo viso al buon gioco.

Anche la Radio mi ha prodotto nuovi elletromagnetismi. Prima anche se era difficile sintonizzarsi, ascoltavo solo Radio 1; collegamenti, giornalisti e tante promesse, adesso davanti al pc e alle ptc, ho solo Radio2 che è piena di gente che cerca di farti sorridere.

Ridere è altro e poi c’è di mezzo il Dna. Conosco persone che ridono se vedono Franco Franchi, Bud Spencer ma non con Peter Sellers.

Shakespeare , ho dovuto scriverlo su Google perchè sono un italiota , ma una volta mi vergognavo di cantare l’inno di Mameli ora se non lo sai ti guardano storto, mi ha ispirato il titolo di questo post.

E’ morto il 22 aprile di 400 anni fa e pure De Cervantes che con Don Chisciotte mi è più familiare, è morto lo stesso giorno.

Ho letto sia l’uno che l’altro e con meraviglia riuscivo a seguire, con coinvolgiment,o le storie amletiche.

Ma insomma possibile che sia ritornato il tempo dei ponti e tutti a disperarsi che il 25 aprile pioverà! Ma allora Renzi ci ha reso più ricchi!

Non se po’ dire sennò che uomo di cultura sei. Infatti scrivevo di agricultura.

IMG_20160423_175801

 

Per tua conoscenza (PTC)

Si, sono come uno dei tanti gratta e vinci l’illusione anche se come Marchigiano, ho braccino corto, ho visto il trailers del film commedia “Nemiche per la Pelle,  dove lo diceva la Gerini che è l’attrice principale insieme a Margherita Buy e credo ci sia da sorridere e riflettere (più mamme, adozioni, figli stranieri, educazione lascia fare e questo non si può).

Ma ritorno al titolo, sto nel web a scandagliare i PTC americani, portoghesi e orientali.

Il tutto per un caffè scontato a 0,90 centesimi quando ho voglia di prenderlo con barista creativa.

IMG_20160410_105355

Mi sono anche iscritto a TSU pensando che fosse un inizio di chiacchiere colletive e magari con qualche tutorial e con pubblicità che ritornasse agli autori..ma non ho avuto la sfrontatezza di essere mamma e cercare figli, quindi solo fratelli (followers friends) da buon cristiano peccatore e senza misericordia praticata.

Ma se qualcuno dopo tutta questa genitorialità diffusa e stramba, volesse adottarmi come ambigua madre ecco il link ad invito http://www.tsu.co/Ste55.